Torta tenerina: ricetta e trucchi per non sbagliare

Dolce famoso per la sua bassezze e incredibile morbidezza, la torta tenerina è uno dei dolci più facili e più cucinati in casa perché gli ingredienti sono pochi e altrettanto è poco il tempo da tenere in forno, per questo è talmente morbida da sciogliersi in bocca.

Essa ha origini emiliane, precisamente di Ferrara, lì è conosciuta anche con il nome di torta taclenta che in ferrarese significa appiccicosa, inoltre è molto utile come base di altrettanti dolci al cucchiaio e per fare ottimi dessert.

Ma anche se è la più facile da creare, possono sempre capitare piccoli sbagli, seguendo questi trucchi il successo è assicurato.

Ricetta

Gli ingredienti per fare questa torta sono:

  • 300 g di cioccolato fondente al 65%,
  • 100 g di burro ammorbidito,
  • 4 uova tenute a temperatura ambiente,
  • 1 pizzico di sale,
  • 60 g di farina 00 (per dolci),
  • 90 g di zucchero / in alternativa 4 cucchiai rasi di zucchero;
  • zucchero a velo (facoltativo)

Utensili:

  • 3 ciotole,
  • frusta elettrica o manuale,
  • microonde oppure un pentolino sul fuoco
  • tortiera per dolci,
  • carta da forno,
  • spatola di plastica.
  • setaccino o colino.

Procedimento:

  1. Per mezzo del microonde iniziare a sciogliere il burro in una ciotola, finché da solido non diventi liquido, intanto, in un’altra ciotola separare i quadretti di cioccolato in pezzi più piccoli e scioglierli sul fuoco a bagnomaria.
  2. Quando sia il cioccolato è sciolto e sia il burro è diventato allo stato liquido, aggiungerlo al cioccolato e mescolarlo a bagnomaria per pochi minuti e poi lasciarlo raffreddare sul piano da lavoro.
  3. Intanto prendere le uova e separare i tuorli dagli albumi, prendere la frusta elettrica, o manuale e montare i tuorli a neve.
  4. Quando i tuorli sono pronti riavvicinare la ciotola col cioccolato e aggiungere gli altri ingredienti come la farina, lo zucchero, un tuorlo, un po di albume montato e amalgamare poco per volta aggiungendo i restanti tuorli e albumi alla volta.
  5. Accendere il forno e metterlo inizialmente a 150 g°.
  6. Quando l’impasto è ben amalgamato versarlo nella tortiera ricoperta con la carta forno e, quando la si mette dentro, alzare la temperatura a 180° per circa 15 minuti.
  7. Una volta passato il tempo lasciarla riposare a forno spento per circa 10 minuti.
  8. Prendere il piatto, o l’alzatina su cui bisogna servirla e per mezzo di un colino o un setaccio spolverare con lo zucchero a velo.

Trucchi per non sbagliare

In cucina è usanza avere qualche segreto che rende unici i  nostri dolci solo a noi ma a volte è bello anche condividere, soprattutto se c’è di mezzo un dolce di cui solo noi abbiamo la ricetta.

I segreti per far venire bene la torta tenerina sono i seguenti:

  • setacciare la farina prima di metterla nel cioccolato fuso, eviterà che si formino grumi,
  • anche se è duro e noioso aspettare che i tuorli diventino soffici e a neve, non demordere e aspettare che diventi di quella sostanza densa e compatta che se si ribalta la ciotola, essa rimanga ben attaccata nonostante la forza di gravità.
  • non aprire mai il forno durante la cottura e nemmeno quando la torta sta riposando quando è spento.