Chi è Mattarella?

Sergio MattarellaIn queste ore si fa insistentemente il nome di Sergio Mattarella come probabile prossimo presidente della repubblica italiana. Tuttavia quello di Mattarella è un nome che molti non conoscono. Cerchiamo di capire chi è questa persona indicata da tanti come un vero e proprio “signore”, un candidato superpartes che potrebbe fare gli interessi di tutti gli italiani.

Mattarella è un politico siciliano di tendenza democristiana. Il suo carattere estremamente riservato lo ha tenuto lontano dai riflettori della ribalta e, per questo, molti non lo conoscono.

Nel corso dei (tanti) anni spesi in politica ha ricoperto moltissimi ruoli diversi tra cui deputato, ministro per i rapporti con il parlamento e ministro della difesa. A lui si deve anche la legge elettorale del Mattarellum.

Il vantaggio che ha Mattarella sugli altri candidati è quello di essere inattaccabile sotto molti punti di vista: basti pensare che in 10 anni di politica ha rilasciato nemmeno una ventina di dichiarazioni. Insomma un profilo basso, dedito più al lavoro che alla ribalta mediatica.

Biografia

Sergio Mattarella è figlio di Maria Buccellato e di Bernardo, è un politico appartenuto alla famosa democrazia cristiana ed è stato per ben cinque volte ministro negli anni 50 e 60. Ha 3 fratelli, tra cui uno è stato assassinato da Cosa Nostra mentre era presidente della Regione Siciliana, il famoso Piersanti, nell’anno 1980. E’ stato battezzato da Salvatore Aldisio, deputato del PPI e ostracizzato dal regime fascista, che pochi anni dopo sarebbe tornato a essere esponente di primo piano della ricostruzione democratica.

Vita privata

Mattarella è vedovo, infatti è stato sposato con Marisa Chiazzese, che morì nel marzo 2012 a Castellammare del Golfo. Lei era figlia di Lauro Chiazzese, il quale è stato rettore dell’università di Palermo in cui insegnava diritto romano. Suo fratello, Piersanti, aveva sposato la sorella di Lucia, Caterina, anch’essa morta nel giugno del 2015.

Il famoso politico italiano ha tre figli: Laura, Francesco e Bernardo Giorgio. Quest’ultimo, insegna diritto amministrativo all’Università di Siena, presso la LUISS Guido Carli di Roma e presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, nel 2014 è stato inserito dal ministro Marianna Madia come capo dell’ufficio legislativo del Dipartimento della funzione pubblica presso la presidenza del Consiglio dei ministri.