Come aprire un blog wordpress

wordpressOggi aprire un blog per creare un proprio spazio sul web è un gioco da ragazzi. Tuttavia se si vogliono fare le cose fatte bene bisogna stare attenti ad alcune piccoli particolari che solo l’esperienza può insegnarti. L’alternativa è quella di affidarsi ad una delle tante guide che si trovano sul web, alcune davvero molto valide. Tuttavia spesso mancano alcuni dettagli molto rilevanti… per questo ho deciso di realizzare questa guida frutto dell’esperienza che ho avuto negli ultimi 7 anni con wordpress creando decine e decine di blog e siti web.

Già, perchè quello che molti non sanno è che con wordpress, la più famosa piattaforma di blogging del mondo, si possono realizzare anche dei fantastici siti web molto comodi da gestire. In questa breve guida cercherò di dare una panoramica il più ampia possibile.

Primi passi: scelta hosting e installazione wordpress

Per prima cosa bisogna scegliere l’hosting, ossia il servizio che permette di avere una porzione di server condiviso con altri utenti per poter ospitare il proprio blog o sito. Di questo ne abbiamo già parlato in questa pagina.

Una volta scelto il servizio che più ti aggrada devi installare wordpress. Solitamente gli hosting ti forniscono un’applicazione che permette di effettuare l’installazione direttamente dal pannello di controllo del tuo acount. Tuttavia il mio consiglio è quello di farlo manualmente visto che si tratta di una cosa piuttosto semplice.

Non devi far altro che scaricare wordpress da qui: it.wordpress.org e caricarlo sul tuo spazio web utilizzando filezilla, un potente software gratuito per la gestione degli accessi ftp. Prima di caricare wordpress devi modificare il file

wp-config-sample.php con un editor di testi come il Blocco Note e modificate i dettagli relativi al vostro database mysql. Tranquilli, tutti questi dati vi saranno forniti dal vostro fornitore di hosting. A questo punto dovete salvare il file e rinominarlo wp-config.php. Ora non dovete far altro che lanciare il file di installazione aprendo nel browser il vostro sito all’indirizzo http://www.tuodominio.it/wp-admin/install.php e il gioco è fatto.

Scelta dei temi e dei plugin

Ora dovete scegliere il tema del vostro blog o sito web, ossia l’aspetto che questo avrà. Per farlo avete 3 soluzioni:

1) Tema gratuito: la soluzione ideale per partire… se ne trovano tantissimi, per tutti i gusti e per tutti gli argomenti e, alcuni, sono anche di buona qualità. Il mio consiglio è di sceglierne uno che sia, oltre che bello da vedere, anche leggero e sopratutto “responsive”.

2) Tema premium: sono template che vengono venduti da aziende specializzate, si tratta di soluzioni di livello superiore che, spesso, offrono diverse soluzioni che i template gratuiti non offrono. Da scegliere con cura, i prezzi si aggirano intorno ai 30-50 euro.

3) Tema personalizzato: è, ovviamente, la soluzione migliore ma anche quella più costosa. Selezionare un bravo web designer e farsi progettare un template cucito su misura permette di avere soluzioni personalizzate per il proprio progetto.

Per quanto riguarda i plugin, invece, ho selezionato quelli che ritengo essere indispensabili:

1) Askimet: protegge dai commenti di spam;

2) Seo by Yoast: permette di eseguire infinite personalizzazioni e di rendere il tuo blog o sito wordpress molto più “seo friendly”;

3) Limit Login Attempts: blocca un determinato ip dopo un certo quantitativo di login falliti;

4): UpdraftPlus – Backup/Restore: permette di effettuare un backup programmato su cadenze precise del tuo sito web;

Oltre a questi ne troverai tantissimi per soddisfare praticamente ogni esigenza. Il mio consiglio è quello di limitarsi a quelli veramente indispensabili eliminando tutti gli altri.

Questa è la prima parte della nostra guida su come aprire un blog wordpress. Nei prossimi giorni pubblicherò il resto della guida dove si affronteranno altre fondamentali tematiche in maniera molto più approfondita.