Come investire negli immobili

investire nelle caseInvestire negli immobili è, da sempre, una delle attività più redditizie. Inoltre negli ultimi anni, in seguito alla crisi del mercato immobiliare è possibile trovare delle ottime occasioni per chi vuole investire in questo settore. In questa guida cercheremo di capire come e su quali immobili conviene puntare e, sopratutto, quali strategie utilizzare per massimizzare il proprio investimento.

Per prima cosa è bene chiarire che quando si parla di investire nel settore immobiliare si esclude a priori che si acquisti una casa per andarci a vivere. Essendo un investimento l’immobile dovrà essere rivenduto o affittato.

La scelta dell’immobile

Per prima cosa c’è da prendere in considerazione la tipologia di immobile in cui si vuole investire. Se si tratta di un appartamento c’è da considerare che quelli con la maggiore richiesta sul mercato sono quelli che si aggirano sugli 80 metri quadri. Questo perchè quella metratura si adatta bene sia alle esigenze di un single con buona disponibilità di denaro, sia alle esigenze di una famiglia con o senza figli.

Se si tratta di un negozio o di un box auto, invece, c’è da fare una valutazione in funzione delle richieste di quello specifico mercato.

Rivendere o affittare

Una volta individuata la tipologia di immobile che intendiamo acquistare dobbiamo capire come portarlo a reddito. Che si decida di vendere o acquistare è molto importante ottimizzare l’investimento cercando di comprare “meglio possibile”. Una buona soluzione potrebbe essere quella di cercare solo immobili che necessitino di una ristrutturazione.

Una volta acquistato sarà possibile effettuare i lavori in economia dando nuova vita all’immobile che, a questo punto, potrà essere rivenduto o affittato ad un prezzo maggiore.

Dove comprare un immobile

Sia che decidiamo di rivendere l’immobile che di affittarlo abbiamo bisogno che sul posto ci sia una certa domanda. Insomma il mercato deve essere in fermento altrimenti rischiamo di vedere immobilizzato il nostro investimento iniziale per molto tempo. Per questo è sempre meglio optare per i grandi centri dove si sarà costretti ad investire di più ma si avranno più possibilità di mettere a reddito l’immobile.