Come organizzare un buffet per un evento

Resized-A7MR7Che sia in occasione di una festa di compleanno, di una ricorrenza speciale, di un battesimo o di un matrimonio organizzare un buffet può essere un ottima soluzione per poter far mangiare tante persone pur non avendo tutta la strumentazione professionale di un ristorante. Se strutturato con criterio il buffet consente di preparare molte cose in anticipo dando modo e tempo di curare tutto nei minimi dettagli.

Tuttavia, se non si ha esperienza, organizzare un buffet per molte persone può essere piuttosto difficile. In questa piccola guida vogliamo dare qualche consiglio su come strutturare un buffet al meglio e su quali pietanze non devono mancare. Seguendo questi piccoli consigli potrai stupire i tuoi ospiti senza dover spendere una fortuna e, sopratutto, senza stressarti.

Per prima cosa è bene subito avere nero su bianco un piccolo schema su quello che ci si deve preparare ad affrontare:

1) Location: sapere dove si terrà l’evento e si dovrà allestire il buffet è fondamentale. Il menù, infatti, andrà elaborato anche in base alla location; ad esempio se farai il buffet in casa dovrai mettere in conto che lo spazio nel frigorifero non sarà molto, mentre se si terrà in una sala attrezzata non dovresti avere questa tipologia di problematica.

2) Numero invitati: indispensabile per poter dare vita ad un piccolo piano di lavoro. Il tuo buffet sarà meraviglioso sia che gli invitati siano 10 che 100, ma è fondamentale saperlo prima per organizzarsi con il lavoro, gli spazi, ecc.

3) Pranzo, cena o apericena: bisogna anche sapere quando si dovrà organizzare il buffet. Se si opterà per un pranzo si dovranno preparare determinate cose, a cena delle altre e per un apericena altre ancora.

4) Budget: non è fondamentale me è fortemente consigliabile stabilire fin da subito un budget da dedicare all’occasione per evitare di trovarsi alla fine di tutto con delle spiacevoli sorprese.

5) Intolleranze e preferenze: chiedere in anticipo agli invitati se ci sono delle forti preferenze o delle intolleranze eviterà di correre rischi inutili.

Scelta del menù:

Una volta che si ha un’idea chiara di quallo che si sta organizzando è ora di preparare il menù per il buffet. Per farlo nel migliore dei modi è bene tenere a mente queste indicazioni:

1) Foodcost: Se devo organizzare un buffet per 50 persone è ho fissato un budget di 300 euro si possono evitare tranquillamente le pietanze a base di tartufo. Quando si stila un menù bisogna sempre conoscere il prezzo approssimativo degli ingredienti che si devono utilizzare scartando quelli che rischiano di far salire il costo oltre quello che abbiamo preventivato.

2) Tempi di preparazione: quando si prepara il menù per un buffet è sempre consigliabile appuntarsi, vicino ad ogni pietanza che si vuole preparare, il tempo stimato per la preparazione. Questo ci aiuterà ad organizzarci per tempo senza arrivare all’ultimo minuto con tante cose ancora da preparare.

3) Resa finale: il consiglio è quello di evitare piatti che hanno una scarsa resa finale in termini di gusto e presentazione. Ci sono piatti buonissimi ma che se lasciati per più di 10 minuti dalla loro preparazione perdono molto. Calcolando che si tratta di un buffet dove le pietanze possono rimanere anche molto tempo prima di essere consumate li eviterei!

4) Equilibrio: quando si realizza il menù di un buffet ci vuole equilibrio. Si deve mangiare tutto (quindi è bene prevedere dei piatti misti che accontentino tutti) ma senza esagerare. Si devono pensare piatti che possano stare diverso tempo sul tavolo senza che perdano di sapore e consistenza.Fondamentale: non dimenticarsi mai di frutta e dolci.