Cosmetici tradizionali o biologici?

cosmeticiLa differenza tra cosmetici tradizionali e cosmetici biologici si basa su due fattori fondamentali: la loro composizione interna e gli effetti che gli elementi stessi che li compongono determinano sulla cute della persona che li va ad usare.

Alla base della composizione dei cosmetici vie è acqua demineralizzata, questo riguarda sia quelli biologici che quelli tradizionali. I cosmetici biologici però hanno l’aggiunta di acqua floreale, al fine di dare una profumazione naturale al composto, spesso si tratta di infusi o essenze estratti da piante.

I cosmetici tradizionali in generale sono composti di sostanze dalla derivazione petrolchimica. Si intende quindi che essi abbiano al loro interno: oli minerali, vaselina, petrolati, paraffina liquida. Tali sostanze apportano dei vantaggi al prodotto, soprattutto per quanto riguarda la capacità di conservazione senza che esso irrancidisca, lo fanno resistere a diverse temperature, garantiscono l’elasticità e morbidezza del prodotto.

Occorre anche affermare che tali prodotti petrolchimici hanno un prezzo di mercato inferiore che riesce a contenere anche quello del prodotto cosmetico finito.

In realtà però, accanto agli aspetti positivi delle sostanze nei cosmetici tradizionali, bisogna indicare quali sono le controindicazioni degli stessi sulla pelle. Essi infatti vanno ad ostruire i pori, creando una pellicola che non permette alla cute di respirare. In questo modo la pelle stessa risulta non ben ossigenata e potrebbero realizzarsi episodi di acne o dermatosi.

Per quanto riguarda invece i cosmetici biologici, gli oli utilizzati sono di origine vegetale e non chimica e la spremitura in genere è avvenuta a freddo. Ciò fa sì che non vi siano particolari conseguenze sulla cute del soggetto. Anche i prodotti emulsionanti, che vengono aggiunti alla parte acquosa per farla interagire con gli oli profumati vegetali, sono di origine naturale.

La glicerina vegetale poi è l’elemento che permette alle sostanze funzionali di penetrare nello strato cutaneo e mantiene il giusto grado di umidità della pelle, senza ostruire i pori.