Grecia: banche senza liquidità, borse in ribasso

Opzioni-binarieChiusura negativa, quella di ieri, sulle principali piazze italiane che hanno dovuto digerire l’attesa del referendum greco. Le banche del paese hanno liquidità per restare in piedi solo fino a lunedì e questo potrebbe essere un bel problema che va ad aggravare una situazione già drammatica. Al momento non si vede come si possa uscire dalla crisi, qualsiasi sia l’esito del referendum stesso.

L’impressione è che le parti siano ormai troppo lontane per trovare un compromesso dell’ultimo minuto. Dal punto di vista del trading, quindi, c’è molta confusione su quello che convenga fare o meno. A questo proposito vi proponiamo una breve intervista che siamo riusciti a strappare in queste ultime ore.

A rispondere alle nostre domande c’è un membro dello staff del sito borsa virtuale gratis che ringraziamo per averci dedicato del tempo in un contesto tanto concitato.

Proviamo ad analizzare la crisi greca dal solo punto di vista economico, tralasciando, quindi, l’aspetto morale. La Grecia può ripagare il debito o no?

Come hanno provato a dire in tutte le salse Tsipras e gli altri membri del governo la Grecia non è in grado di ripagare questo debito. Non a caso la Grecia chiede un taglio del 30% del debito o altrimenti sarà default.

Come viene giustificata questa richiesta? Insomma si chiede ai creditori di rinunciare al 30% dei propri soldi…

La Grecia è destinata ad implodere economicamente perchè le condizioni imposta ad Atene sono economicamente ed umanamente insostenibili. Proprio per questo viene chiesto un sacrificio ai creditori in cambio della certezza di poter avere un’economia che torna a crescere e che possa, quindi, pagare il debito. In caso contrario sarà default con tutto quello che comporta.

Dal punto di vista finanziario cosa conviene fare? Investire o rimanere liquidi?

Dipende, se parliamo di operazioni mordi e fuggi in questi giorni ci sono ottime opportunità, se parliamo di medio-lungo periodo direi di rimanere liquidi per evitare di trovarsi in situazioni scomode da gestire. I mercati sono molto volatili quindi è bene prestare la massima attenzione e non lasciarsi prendere la mano.Come sempre bisogna usare il buon senso, investire con criterio e non esporsi in misura maggiore di quello che ci si può permettere. Queste sono le regole base del trading che qualsiasi investitore dovrebbe rispettare.