Come risparmiare sulla bolletta della corrente elettrica

risparmiare-correnteOggi più che mai ottimizzare le spese relative alle bollette energetiche è di fondamentale importanza se si vuole far quadrare il proprio budget familiare. Ogni giorno dobbiamo fare i conti con nuove tasse, rincari, ed un numero sempre maggiore di spese. Per questo risparmiare sulla bolletta della corrente elettrica può essere un’ottima opportunità per far quadrare i propri conti.

Se poi consideriamo che oltre a far felice il portafoglio faremo felice anche l’ambiente è ancora più evidente quanto adottare alcuni comportamenti (che non costano nulla o quasi in termini di fatica) possa essere vantaggioso.

Ecco, quindi, 5 consigli che ti permetteranno di risparmiare sul costo della corrente senza alcuna fatica:

1) Elettrodomestici in stand by: molti non lo sanno ma un elettrodomestico lasciato in stand by, ad esempio un televisore, continua a consumare energia. Poca ma la consuma. Per questo se sappiamo che per diverse ore non avremo bisogno di quell’apparecchio (ad esempio di notte) è consigliabile spengerlo tramite l’apposito interruttore oppure collegare tutti gli apparecchi ad una presa attraverso una ciabatta con interruttore.

2) Elettrodomestici a basso consumo: quando ci troviamo a dover acquistare un nuovo elettrodomestico è fondamentale che tra i fattori che influenzino la scelta ci sia anche la classe di consumo energetico. Il costo iniziale sarà leggermente maggiore ma verrà ripagato nel corso del tempo con un minore impatto sui consumi.

3) Uso corretto degli elettrodomestici: molti elettrodomestici se usati in modo improprio possono avere dei consumi maggiori. Per questo è fondamentale attenersi alle istruzioni di utilizzo indicate nei manuali d’uso da parte dei produttori. In questo modo si risparmierà sulla corrente e si allungherà la vita dell’apparecchio.

4) Quando usare gli elettrodomestici: molte famiglie hanno ancora dei contratti di fornitura elettrica con costi diversi a seconda della fascia oraria. In questo caso è bene programmare il funzionamento degli elettrodomestici più dispensiosi in termini energetici (esempio: lavatrici o lavastoviglie) la notte, ossia quando il costo dell’energia è più basso.

5) Concorrenza: oggi esistono diversi fornitori di energia. Sfruttiamo questa nuova concorrenza per ottenere le tariffe migliori.

Infine un ultimo consiglio: anche se può apparire scontato ricordiamo che oggi esistono le lampadine di ultima generazione che garantiscono consumi bassissimi. Parliamo delle lampadine a led. L’acquisto può essere costoso ma viene ampiamente ripagato dal risparmio in bolletta.