Isola del Giglio, la perla della Toscana

Isola-del-Giglio-spiaggeOggi che finalmente il relitto della costa Concordia è stato portato via possiamo tornare a parlare dell’isola del Giglio per la sua importanza turistica. Questo piccolo paradiso della costa toscana, infatti, è da sempre un’importante meta di vacanze di turisti italiani e stranieri.

Qui si possono trovare spiagge mozzafiato e una natura estremamente suggestiva che ne fanno una meta unica nel suo genere. Appena arrivati al Porto vi sembrerà tutto magnifico, il clima favorevole soprattutto in questo periodo primaverile con venti che allietano le passeggiate e non appesantiscono il caldo delle giornate estive, gli anziani pescatori ancora dediti al proprio mestiere, barche colorate e la veduta del borgo antico, splendido punto al centro dell’Isola.

Cosa vedere all’isola del Giglio

Camminando tra le strette vie del borgo, superando le antiche mura romane con le tre torri d’avvistamento ancora visibili, tra negozietti d’artigianato locale e antichi fornai, giungerete alla splendida Rocca Aldobrandesca con interessanti esposizioni di oggetti sacri antichi nella Parrocchiale. Da non perdere durante le vostre “passeggiate culturali” sono le chiese, il Maniero del Volterraio, la Torre di San Giovanni in Campo e la Fortezza di Marciana, mentre a Porto Azzurro, altro centro abitato, troverete il Santuario di Monserrato e il Forte San Giacomo.

Isola del Giglio Spiagge

 

L’Isola è anche nota per le splendide spiagge di una varietà incredibile, tra cui vi segnaliamo la spiaggia del Campese, la spiaggia le “Cannelle”, la spiaggia “le Caldane” e la spiaggia l’Arenella, caratterizzate da acquee cristalline e sabbia fina che le rendono mete ambite per i turisti, grazie anche alla buona organizzazione e alle strutture disponibili per ogni gusto ed esigenza, ospitando in molte di esse, strutture per gli sport acquatici come affitto di canoe, pedalò, gommoni per scoprire le calette più nascoste, oltre alla possibilità di frequentare lezioni di immersioni, windsurf, vela e surf.

La spiaggia del Campese è, senza dubbio, la più grande dell’isola caratterizzata da una parte sabbiosa e da una rocciosa, sormontata dal Faro che illumina le acquee ed offre visuali suggestive ed emozionanti. Nei pressi di questa spiaggia incantevole si concentrano ottimi ristoranti di pesce e specialità toscane, alberghi e agriturismi con ottimi servizi nonché negozi e boutique di ogni tipologia.

Sport e attività

A Giglio porto e Giglio Campese è possibile noleggiare delle barche per splendide gite alla scoperta della natura, delle grotte marine, delle scogliere e dei punti del mare più belli, dove l’acqua è così cristallina da poter ammirare i meravigliosi fondali ricchi di fauna e flora marina. Per gli amanti delle immersioni vi segnaliamo il Centro Diving di Campese che ha sede presso il Residence “Il Gabbiano” dove uno staff gentile e preparato vi assisterà per chi volesse sperimentare le immersioni grazie alle ottime e moderne attrezzature del loro laboratorio.

Durante le immersioni vi consigliamo di chiedere di poter visitare i Picchi di Pablo, pareti che arrivano fino a 30 metri di profondità dove poter ammirare spugne gialle e gorgonie, e Capo Stella, famosa per lo spettacolare corallo rosso.

Divertimenti e vita notturna

Presso il Porto e il Borgo troverete enoteche, vinerie, pub, discoteche, ottimi ristoranti tra cui la discoteca ristorante Brasiliano Morumb, l’enoteca Coltelli Pub, il Charlie’s Pub e la discoteca Rodeo. Tra i ristoranti vi segnaliamo “La Margherita” presso Giglio Porto, “La Castellana” presso Giglio Castello, “Da Maria” presso Giglio Castello, “Marina di Brizzi” presso la località Campese e ristorante “Osteria del Noce”. Passeggiando per il centro vi capiterà di incappare in sagre con degustazioni e negozi che vendono prodotti tipici dell’enogastronomia locale, anche se nei ristoranti vi consigliamo di assaggiare due specialità del luogo davvero notevoli, quali il polpo all’Elbana e lo stoccafisso alla Riese.

Dove andare in vacanza all’isola del Giglio

Per gli amanti del camping, ha riaperto il Centro di Campeggio dell’Isola del Giglio di ben 25.000 mq con vista sul mare e dotato di bar, camper service, alimentari, servizio pullman, telefono, giochi, accesso handicap e parcheggio interno con tariffe tra i sei e gli otto euro a persona, dai quattordici ai diciassette euro per roulotte, oppure possibilità di scegliere i bungalow di legno per due persone a partire da ventinove euro e in muratura a partire da quarantatre euro. L’Isola del Giglio è raggiungibile tramite gli appositi traghetti della Maregiglio che effettua le tratte ogni due ore circa dalle sette e trenta del mattino alle diciotto e quindici del pomeriggio dal Porto di Santo Stefano in Toscana, con tariffe di dieci euro a persona, cinque e cinquanta per i bambini e trentacinque per le automobili.