Cosa vedere a New York

viaggi a new york cityNEW YORK CITY è una città straordinaria, una di quelle mete che tutti noi vorremmo visitare almeno una volta nella vita, che tutti abbiamo visto rappresentata nei film sembrandoci così distante e tanto diversa dal mondo dove viviamo noi. Perdersi in Central Park, passeggiare lungo la 5th Avenue, sorseggiare un caffè da Starbucks, godersi la vista mozzafiato dalla terrazza dell’Empire State Building, raggiungere la corona della Statua della Libertà e cenare in un ristorante italiano di Little Italy è solo un assaggio di quello che questa straordinaria città ha da offrire.

Il cuore pulsante della città è concentrato a Manhattan un vero e proprio isolotto talmente ampio e differente dagli altri quartieri da farlo sembrare un’altra città, occupata nella parte centrale dall’immenso Central Park, vero e proprio polmone artificiale realizzato nel 1876 su progetto di Frederick Lax Olmsted e Calvert Vaux dove un’intersecarsi di aree boscose sono interrotte da un lago con oltre 50.000 pesci, una pista di pattinaggio invernale, percorsi per varie categorie sportive, il Central Park zoo, il The sheep Meadow dove fare picnic attorniati da immensi grattacieli in uno dei prati più vasti dell’intera città.

D’indubbio valore è l’Empire State Building che per molti anni fu l’edificio più alto del mondo situato tra la trentatreesima e la trentaquattresima strada e dalla cui terrazza si può godere di un panorama diurno e notturno davvero mozzafiato, il Rockefeller Center situato lungo la 5th Avenue e composto di 12 edifici dove oggi risiedono gli uffici di moltissime emittenti televisive e dove trovare una pista da pattinaggio e un centro commerciale, il Lincoln Center il più grande centro culturale della città con sale musicali, teatri e palcoscenici che ospitano i più importanti spettacoli di danza, musica classica e concerti con posti per oltre 15.000 persone. Wall Street è un’altra area che vi consigliamo di visitare, centro della vita economica e finanziaria della città a pochi metri della quale, nella parte sud di New York, partono i traghetti per Liberty Island dove poter visitare la Statua della Libertà, uno dei simboli degli Stati Uniti d’America, alta 46 metri e costituita in acciaio e tavole di rame che nonostante tutto trattiene sempre un certo fascino e fa trapelare una certa emozione a chi la visita.

La città pullula letteralmente di gallerie d’arte e Musei tra cui vi consigliamo di non perdere il Guggenheim Museum con 3000 mq di spazi espositivi, il Moma Museum di arte moderna, l’American Museum of Natural History, il Metropolitan Museum of Art, l’Intrepid Sea Air Space Museum con importanti costruzioni militari d’epoca e il New Museum of Contemporary Art con mostre d’arte contemporanea internazionale. Tutti i quartieri di New York meritano una visita, dalle luci e dalla maestosità di Times Square, ai teatri di Broadway, alla via della moda la 5th Avenue, per poi attraversare le splendide strade residenziali dell’Upper East Side e del Upper West Side ai due lati di Central Park, da Wall Street ai quartieri chic di Tribeca e Greenwich village.

Una visita meritano anche i quartieri di China Town con gli edifici e i negozi asiatici e Little Italy, anche se del quartiere italiano come ce lo immaginiamo rimane ben poco in quanto la maggior parte degli immigrati che nel dopoguerra avevano popolato questo quartiere con ristoranti ed alimentari con prodotti tipici provenienti dall’Italia, si sono negli anni quasi tutti trasferiti nel quartiere popolare di Brooklyn. I trasporti a New York sono molto efficienti e facili da reperire specialmente se parliamo dei taxi o “Cab” come li chiamano i Newyorkesi, anche se la metropolitana è un ottimo mezzo che collega tutta la città ed è molto rapido, consentendovi di spostarvi da una parte all’altra in brevi archi di tempo.
Ci sono anche dei percorsi turistici in traghetto, dove avvistare panorami mozzafiato sulla città come la Circle Line in partenza da Battery Park che vi porterà alla scoperta di Liberty Island dove sorge la Statua della Libertà e per Ellis Island nonché il traghetto che collega Manhattan con Staten Island che gratuitamente vi porterà alla scoperta dei principali siti turistici della città.

New York offre delle varietà di divertimenti e svaghi unici al mondo, dove troverete ogni tipologia di ristorante esistente come asiatica, italiana, giapponese, indiana, pakistana, brasiliana, francese, caraibica, ogni tipologia di club e discoteche, american bars dove gustare enormi boccali di birra e assistere a partite di football grazie ai maxi schermi, lounge bars dove gustare aperitivi e cocktail di classe, nonché teatri, musical, concerti, e quasi ogni sera eventi di fama internazionale. Girare di notte per Manhattan è abbastanza sicuro, anche se in qualunque momento lo vogliate troverete centinaia di taxi che potrete fermare direttamente dal marciapiede solo qualora avessero la luce accesa, e la maggior parte dei supermercati sono aperti 24h comprensivi di settori farmaceutici e ottici.

Per partire per gli Stati Uniti avrete bisogno di un passaporto a lettura ottica valido per almeno sei mesi e dovrete compilare il modulo turistico dell’ESTA senza il quale il vostro ingresso negli USA verrà rifiutato in aeroporto. Per maggiori informazioni potete cliccare sul sito web http://www.cbp.gov/xp/cgov/travel/id_visa/esta, mentre per la compilazione del modulo potete recarvi sul collegamento ipertestuale https://esta.cbp.dhs.gov.
Qualora non apparteneste all’Unione Europea o non abbiate cittadinanza Europea, dovete prendere appuntamento presso l’Ambasciata americana della vostra città per richiedere il rilascio del visto turistico che qualora vi sia rilasciato, sarà valido per i successivi cinque anni.
Voli giornalieri collegano le principali città italiane con gli aeroporti internazionali di New York di Newark e il John Fitzgerald Kennedy, quest’ultimo situato a pochi km dal centro di Manhattan.