CHAMPIONS LEAGUE. SFIDA DELLE STELLE AL SANTIAGO BERNABEU

champions benabeuTorna la Champions League, con sfide molto importanti ai fini della qualificazione per gli ottavi di finale in tutti i gironi e, come sempre, la giornata si divide tra martedì e mercoledì.

Nel gruppo A, dominio assoluto di PSG e Real Madrid. Perciò la sfida all’Arena Lviv tra Shakhtar e Malmo si configura come uno spareggio per il terzo posto, che significa accesso all’Europa League anche se per ipotesi abbastanza remota gli svedesi, in caso di vittoria, sarebbero in corsa per la qualificazione. La sfida principale però si gioca al Santiago Bernabeu dove Real Madrid e PSG, dopo lo 0-0 dell’andata al Parco dei Principi, si contendono il primo posto nel girone.

La gara dunque promette spettacolo grazie anche alla sfida nella sfida tra CR7 e Ibra. Nel gruppo B il Wolfsburg è sorprendentemente primo e deve approfittare del turno favorevole contro il fanalino di coda Psv. In caso di vittoria, il Wolfsburg metterebbe una seria ipoteca al passaggio del turno. Dall’altro lato però gli olandesi non sono completamente fuori dai giochi e perciò vorranno fare bottino pieno per tornare in corsa.

Nell’altra gara del girone, il Manchester United cerca il successo interno contro il Cska dopo il pareggio in Russia, per mettere le mani sugli ottavi. I russi, però, trascinati da un rinato Doumbia, proveranno a giocare uno scherzetto agli inglesi per poter dire la loro nel discorso qualificazione.

Nel gruppo C all’Estádio da Luz va in scena Benfica-Galatasaray, gara decisiva che mette in palio punti molto pesanti nella corsa alla qualificazione gli ottavi di finale. La sfida è praticamente uno spareggio per il secondo posto dietro l’Atletico di Madrid. I portoghesi devono rimediare la sconfitta in Turchia che ha interrotto la serie di vittorie consecutive contro Astana e Atletico Madrid. Adesso il divario tra Benfica e Galatasaray è di soli due punti. L’Atletico dal canto suo vuole fare bottino pieno contro l’Astana già battuta 4-0 al Vicente Calderon. I padroni di casa sono ultimi in classifica nel gruppo C e sono fortemente concentrati sul campionato dove si stanno contendendo il titolo fino all’ultima giornata. A differenza della gara in Spagna, però, i kazaki giocheranno con la formazione tipo per provare a non sfigurare davanti al proprio pubblico. Simeone dunque dovrà stare molto attento.

Nel gruppo D è già tempo sfide all’ultimo sangue. A Siviglia, gli andalusi devono assolutamente battere il Manchester City altrimenti potranno dire addio alla competizione, in un match che sta attirando le attenzioni degli appassionati di scommesse sulla Champions League. Infatti, in caso di simultanea vittoria bianconera e dei citizens, il girone si potrebbe dire chiuso. La Juventus dal canto proprio, dopo la soffertissima vittoria nel derby, cerca in Germania i punti che vorrebbero dire qualificazione. La squadra di Allegri però deve stare molto attenta perché il Borussia M’Gladbach è ormai una’altra squadra dopo la cura Schubert: ad oggi sono addirittura sei le vittorie consecutive in Bundesliga con l’avvento del nuovo allenatore e in Champions hanno fermato proprio i bianconeri nella partita di andata. I tedeschi vogliono assolutamente rientrare nel discorso qualificazione.