Ranking ATP tennis, come viene calcolata la classifica

ranking tennisCome funziona il calcolo del ranking ATP, classifica di tennis relativa al più prestigioso circuito internazionale maschile. Sebbene molti atleti siano favorevoli a portare il conteggio sui due anni, allo stato attuale i punti vengono calcolati sui risultati raccolti dai tennisti nell’ultimo anno, ovvero 365 giorni. Ad esempio, nell’aggiornamento di lunedì 23 febbraio 2015 figureranno i risultati dei tornei disputati tra il 23 febbraio 2014 e il 22 febbraio 2015.

Le manifestazioni prese in considerazione nel calcolo dei punti e della relativa graduatoria sono tutte quelle riconosciute dall’ATP, ovvero dai “piccoli” Futures e Challenger fino ad arrivare ai tornei del Grande Slam (Wimbledon, Roland Garros, Australian Open e US Open), fino alle ATP World Tour Finals di dicembre, passando dalle eventuali Olimpiadi estive che vanno in scena ogni quattro anni e dagli importanti Master 1000 (tra i quali figura quello di Roma, in scena a maggio di ogni anno al Foro Italico), nove in totale.

In base al posizionamento nel torneo (vincitore, finalista, semifinalista, ecc.) e al prestigio della competizione, l’atleta assieme al budget in denaro previsto riceverà un tot di punti per il ranking ATP, che verranno sommati al successivo aggiornamento del lunedì, per poi essere sottratti un anno dopo.